| Reset | A - | A + |
Chi siamo arrow NovitÓ di Rilievo
CONVEGNO A VERONA "PREVENIRE IL COLPO DI SONNO" 17 OTTOBRE 2015

 

Organizzato dal Centro di Medicina del Sonno dell'Ospedale Sacro Cuore di Negrar, vede la partecipazione di un parterre di relatori trasversale ed espressione di tutte le professionalità coinvolte nel fenomeno: medici, forze dell'ordine, conducenti professionali.

 

Qui il PROGRAMMA .

 
"AUTOVELOX E OBBLIGO DI TARATURA. ALCUNE INFORMAZIONI" A CURA PL DI TRENTO

La Corte Costituzionale, sollecitata dalla Corte di Cassazione, con la sentenza n.113 del 18 giugno 2015 (allegato 1), ha dichiarato la parziale illegittimità dell'art. 45 comma 6 del Codice della Strada nella parte in cui non prevede che tutti i misuratori di velocità dei veicoli devono essere sottoposti a verifiche periodiche di funzionalità e taratura indipendentemente se utilizzati in sede fissa o direttamente dagli organi di polizia stradale.

L'articolo 45 del Codice della Strada (Uniformità della segnaletica, dei mezzi di regolazione e controllo delle omologazioni) prevede il divieto di fabbricazione e impiego di segnali non previsti e non conformi a quanto stabilito dal CdS e dal regolamento, la collocazione di segnali in maniera diversa da quanto previsto, sempre nel CdS e la commercializzazione e uso di congegni atti a localizzare i dispositivi rilevatori di velocità.

Per quanto in trattazione al comma 6 viene espressamente stabilito che le apparecchiature e gli altri mezzi tecnici di controllo e regolazione del traffico, nonché quelli atti all'accertamento e al rilevamento automatico delle violazioni alle norme di circolazione, ed i materiali che, per la loro fabbricazione e diffusione, fra cui rientrano i misuratori di velocità, sono soggetti all'approvazione od omologazione da parte del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, previo accertamento delle caratteristiche geometriche, fotometriche, funzionali, di idoneità e di quanto altro necessario. Nel regolamento di attuazione del CdS (artt. dal 192 al 195) sono precisate le modalità di omologazione e di approvazione.

 
 
 
Luciano Marini lascia l'incarico di Comandante PL di Venezia. Saluto e ringraziamento del Circolo.

 

 

 

 

 

 

Caro Luciano,


l'affetto per la divisa e per il nostro lavoro è tutto nella tua nota di commiato.

Commiato parziale perchè la divisa non la dismetti, atteso che ti occuperai di contenzioso e di attività amministrativa del Corpo di Venezia.

Per questo sei sempre uno di noi e penso di esprimere il pensiero di tutti nell'aggiungere ancora a disposizione di ciascuno di noi e del Circolo dei Tredici.


Trentatrè anni di lavoro nella "Locale" sono un periodo di tutto rispetto e quindi, oltre alle felicitazioni per i nuovi incarichi, ti faccio i complimenti per come hai interpretato il ruolo di comandante nella Tua Regione, sicuro che molti colleghi abbiano avuto nel confrontarsi con Te, sulle mille complessità e peripezie di cui è intriso il nostro lavoro, spunti professionali ed umani sempre utili per sbagliare di meno e per andare avanti.


La stessa cosa vale per me, nel riconoscere il contributo che hai dato all'attività del Circolo nella veste di Vice Presidente, sempre presente alle iniziative dell'Associazione ed anche utile suggeritore per mantenere viva, come la chiami tu, la rete di coloro che lavorano con responsabilità di coordinamento nel mondo delle polizie locali.


Un abbraccio ed un arrivederci a presto.




         Lino Giacomoni

Presidente del Circolo dei Tredici

 

Qui il SALUTO DI LUCIANO MARINI .

 
Federica Franzoso lascia la Polizia Locale. Il saluto ed il ringraziamento del Circolo.
 
 
 
Credo di interpretare il pensiero di tutti nel manifestare dispiacere e contentezza, in egual misura, alla notizia che Federica non è più una dei nostri comandanti delle polizie locali.
Dispiacere perché collega competente che con maniere garbate ha sempre ben rappresentato la sua città nella nostra associazione, partecipando anche in qualità di relatrice a diversi convegni delle polizie locali ed organizzando da ultimo il San Sebastiano del Triveneto a Treviso.
Contentezza perchè come scrive lei stessa cambiare a volte costituisce una grande opportunità per crescere professionalmente, trovando nuove sfide che motivano la propria carriera ed anche la propria vita.
Grazie ancora Federica....sei sempre dei nostri  !


Il Presidente del Circolo dei Tredici
            Lino Giacomoni
 
 
 
 
 
 
 
Camposampiero: la Polizia Locale della Federazione dei Comuni ha una nuova sede.

 

Il 22 maggio 2015 il Comandante Wlater Marcato ed il Corpo della Polizia Locale  della Federazione dei Comuni del Camposampierese sono entrati ufficialmente nei locali della nuova sede di Piazza Castello 35.
Alla cerimonia, con il taglio del nastro e la visita successiva al nuovo edificio, hanno partecipato cittadini di Camposampiero, amministratori e rappresentanti di altre forze di polizia.
A Walter ed ai suoi collaboratori hanno portato il saluto ufficiale del Corpo di Polizia Locale di Venezia il comandante Luciano Marini e, per il Circolo dei Tredici, il Presidente Lino Giacomoni.
Il Circolo ha poi tenuto una seduta del consiglio direttivo nella sala convegni del Comando, presenti il Comandante di Trieste Sergio Abbate, di Verona Luigi Altamura, di Treviso Federica Franzoso, di Monfalcone Arrigo Buranel.
Alla Polizia Locale di Camposampiero gli auguri del circolo per un futuro ricco di soddisfazioni professionali come  quelle che attualmente sta conseguendo nel servizio reso quotidianamente alla comunità della Federazione del Camposampierese.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 46 - 54 di 118